In Europa mezzo milione di donne infibulate (ma non ditelo ai giornaloni)

“Quando tornavo a casa avevo dei dolori alla pancia”, è quello che è riuscita a biascicare una ragazzina rimasta nell’anonimato, mentre un’altra, con estremo disagio, ha ricordato il dolore, il momento in cui veniva incisa, le difficoltà nel camminare, il sangue sul lenzuolo.  Al centro dell’ennesima storia di dolore e schiavitù targata islam ci sono camici bianchi che non curano, ma che sono, piuttosto, …

L’abuso sessuale

Abuso è un termine generico, con cui s’intende un’azione che è imposta ad una persona, che non ha gli strumenti, l’autonomia e la forza per opporsi. Il bambino non ha né la forza, né la capacità decisionale di accettare l’azione dell’adulto o di rifiutarla. L’abuso sessuale avviene in vari modi: dalla penetrazione al rapporto orale, dai toccamenti alla masturbazione, dall’esibizionismo alla …

Ancora sulla violenza ostetrica

Quando mi arrivò il messaggio di Andrea nel quale c’era scritto: “Sangue”, io capii immediatamente che non si stava scherzando. Gli dissi, senza mezzi termini, di chiamare un’ambulanza e che c’era una grande possibilità che ci fosse un distacco di placenta in atto. Chiara si fece trasportare dalla ambulanza ben cosciente che la vita di suo figlio Francesco era in …

La pornografia come sistema di controllo mentale (individuale e sociale)

«Noi aspiriamo a corrompere per poter dominare» Giuseppe Mazzini (massone, 1805-1872) Parte prima: un quadro generale E’ questo, quello che ci serve, prima di tutto: un quadro generale di riferimento, in cui tanti fenomeni, apparentemente isolati fra loro, possano essere collegati insieme e spiegati in relazione al controllo: dalle “comunità degli uomini-cane“, all’aborto, alla legalizzazione delle droghe, all’eutanasia, alla “teoria svedese …

Il cervello umano è normalmente feroce

Il cervello umano è normalmente feroce. Chi avesse dubbi può recarsi in visita al Colosseo e fare mente locale su quale fosse la funzione del luogo. Quale era? Permettere a persone di godere del dolore e dell’impotenza di altri così da sentirsi forti e potenti. Parti dei cervelli arcaici basate sulla competizione provano piacere davanti all’impotenza altrui. Fino a poche …