Possiamo davvero abbandonare l’idea di verità?

Secondo Richard Rorty , “la mente non è uno specchio“. Con questa metafora, il filosofo americano intende salutare definitivamente la tradizione occidentale ed in particolare la filosofia moderna e contemporanea, per passare finalmente e compiutamente al “postmoderno“. Categoria curiosa e decisamente appetibile, questa, per chiunque proprio sulla base della stessa supremazia dell’ermeneutica affermata dai “post-moderni” volesse porre domande e obiezioni. Comunque sia: l’esito …