L’Ipersoluzione

Quando si trova qualcosa di utile spesso si incorre nel rischio dell’ipersoluzione (Cfr. Watzlawick, Di bene in peggio, ed Feltrinelli), la soluzione trovata viene applicata sempre, la si ritiene la chiave per tutte le serrature, fino a creare situazioni non meno disfunzionali di quelle che si voleva curare. Il secondo grande vantaggio dell’essere medico, il primo è che abbiamo medicinali …

Figli della provetta e omogenitorialità

Figli della provetta e omogenitorialità «Io sono un prodotto comprato al supermercato dal quale è stata portata via l’etichetta.» A parlare è Stephanie Raeymaekers in una intervista al giornale Tempi. Nata da fecondazione eterologa vive alla ricerca del donatore e di eventuali fratelli consanguinei.  Il suo impegno è contro le leggi che tutelano l’anonimato dei donatori, leggi che vedono i …

Psicologia, sociologia, antropologia? Per l’Etica non sono normative.

Siamo nell’epoca in cui ricordare l’ovvio, perfino il banale, sembra quasi un atto rivoluzionario. Controcorrente. Così, c’è perfino da discutere che non siano l’antropologia o la sociologia o la psicologia a definire ciò che è eticamente accettabile, buono, oppure no. Che tristezza quando a sostenere che avere una madre o non averla è la stessa cosa è proprio una donna. …