“I cani come i bambini”, cattiva informazione sul Corriere

Sulla linea di una pretesa uguaglianza tra animali ed esseri umani che vede nel bioeticista Peter Singer il suo più noto esponente, il Corriere della Sera ha pubblicato il 6 giugno una notizia scientificamente infondata e dalle implicazioni antropologiche molto forti. “Ma i cani possono essere gelosi?” un titolo in sé insignificante, una domanda che non avrebbe sfigurato in un talk show …

The Red Pill: il film che le femministe non vogliono farti vedere

  Al di là del frame femminista ecco la discriminazione sessuale che nessuno vuole vedere, quella a danno dei maschi. Una realtà raccontata con i crudi argomenti delle cifre.     Cassie Jaye è una giovane regista americana, femminista da circa dieci anni. I suoi primi due documentari hanno trattato tematiche molto mainstream. Daddy I Do (2010)     parla dell’educazione sessuale delle …

Il preadolescente e la sua famiglia

La preadolescenza è una fase di transizione particolare, che si svolge lungo un breve periodo di tre o quattro: va dai 10/11 ai 14 anni, da metà della quinta elementare alla fine della terza media. E’ caratterizzato da rapide e profonde trasformazioni, fisiche, psichiche e sociali, che incidono irreversibilmente e in modo globale sullo sviluppo della personalità. Il preadolescente non …

Giustizia e misericordia

“La madre di Youssef, uno dei terroristi di Londra, italiana convertita, su la7: “Spero che mio figlio sia in paradiso, perché Allah guarda le intenzioni…” Oriana for president, ora e sempre. Una madre ha il diritto, forse il dovere, di sperare il proprio figlio in Paradiso. Ogni popolo ha il diritto, anzi il dovere, di non avere sul proprio territorio …

Il figlio e la struttura familiare

Articolo pubblicato su Il Corpo in gioco (a cura di Gilberto Gobbi), Ed. ReS, Verona 2002 Premessa Il progetto “Percorsi di gioco e movimento” segue il suo iter pro­grammato, coinvolgendo i genitori sia con in­terventi psicomotori, struttu­rati per loro e tenuti dagli psicomotricisti, sia con in­contri formativi con lo psicologo, con il quale affrontare le problematiche genitoriali ine­renti i pro­cessi …

Comunicare nella coppia: 4. Comunicazione di coppia come individuazione e differenziazione

Comunicare nella coppia: 4. Comunicazione di coppia come individuazione e differenziazione  Il cammino d’umanizzazione del soggetto comporta l’acquisizione, attraverso molteplici fasi, della propria individua­zione, soggettività, come processo di differenziazione da ogni altra persona, che ha come obiettivo lo sviluppo della propria personalità individuale. Rappresenta l’affinamento delle particolarità individuali, sulla base della  predisposizione naturale. Ognuno si deve differen­ziare dalla madre e dal padre e dalle altre …

Non è un paese per bambini (se malati)

Nelle ore in cui l’Inghilterra è intenta ancora a pulire il sangue dell’odio islamico dai suoi marciapiedi in una battaglia oscura, e silenziata, c’è un altro fronte, altrettanto oscuro, in cui si combatte una battaglia difficile e funesta. Da una parte lo Stato che si è coperto le spalle con leggi colpevoli, organi di giustizia in doppio petto e la solita …

Per la povera Ilaria

Nello sbagliato e maschilista mondo di prima del femminismo questo non succedeva. Quello era un mondo imperfetto e pieno di arbitri, che poteva e doveva essere migliorato. Questo che abbiamo creato è un mondo atroce. Quello che ha ucciso la bimba di Ilaria è un fenomeno frequente : la mamma ha pensato di portare la bimba all’asilo, l’immagine della bimba …

Fratelli Grimm, fiabe e Resistenza!

Ho deciso di fondare le Brigate di Resistenza Fratelli Grimm: ci vedemmo di notte e ci scambieremo agli angoli dei vicoli più piccoli e bui e ci scambieremo ciclostilati di Biancaneve e i sette nani. Le fiabe ormai sempre più vietate perché troppo sessiste. Nelle fiabe c’è il mito che contiene intuizioni che attraversano il tempo in quanto universali. Nelle …

L’identificazione col padre

Gli studiosi insistono molto sull’importanza della figura pa­terna nel processo di separazione del maschietto dalla madre e nell’acquisizione dell’identità maschile. La Mahler, per esem­pio, accen­tua l’importanza dell’”abbandono della madre” e insi­ste su una co­stante presenza del padre per aiutare i due, madre e figlio, a sciogliere la simbiosi. In tale senso è determinante che il padre si dedichi alla formazione …