Grazie monsieur Macron, lei è il primo vero amico dell’Italia.

Con le iniziative sulla Libia, sul problema dei migranti e sulla vicenda Finmeccanica, Macron mostra una politica ostile all’Italia: quella che in termini tecnici si chiama “guerra senza limiti”. . Grazie Monsieur Macron per aver finalmente fatto capire a tutti quegli illusi sulla realtà politica come stanno veramente le cose, che cioè non è mai esistita un’Europa unita e che l’UE …

La Francia, L’italia e L’invasione

Quello di cui mi assumo la responsabilità è quello che scrivo qui. Nel 2011 è stata destabilizzata la Libia. La Libia di Ghedaffi era una dittatura come sono dittature la maggioranza della nazioni islamiche e africane. Era una dittatura in passato molto aggressiva, ormai inoffensiva, che ci forniva gas in cambio di tecnologia. Inoltre bloccava viaggi su natanti irregolari. L’Italia …

Macron, il presidente delle élite che piace ai Fratelli Musulmani

E’ stato Henry Hermand – il ricchissimo imprenditore socialista (morto lasciando agli eredi un patrimonio di 220 milioni di euro) – il primo ad investire su Emmanuel Macron. O meglio a costruire la figura dell’“uomo nuovo” che ora il presidente porta a spasso con il suo faccino ambizioso. Il primo, Hermand, dopo Brigitte, ovviamente, la donna che la stampa di tutto …

Circo mediatico al corteo dei migranti. Ma oggi è il giorno della Marcia per la vita

Milano e Roma in marcia. No, non c’entra niente Macron stavolta. Da una parte i migranti dall’altra la vita. A Milano la marcia lanciata dall’assessore alle Politiche sociali del Comune Pierfrancesco Majorino nasce sulla scia di quella organizzata a Barcellona (febbraio 2017), eppure i presupposti sono parecchio diversi: se nella città catalana la società civile chiedeva al governo di rispettare …