A Liverpool le gang islamiche vanno a caccia di “bianchi cristiani”

La polizia di Birmingham è in cerca di due uomini “asiatici” dopo il caso di una ragazzina rapita e violentata alla stazione due volte: la seconda da un altro “asiatico” a cui aveva chiesto aiuto. La vittima è una quindicenne che era in compagnia di un’amica quando è stata rapita alla stazione ferroviaria. La parola “asiatico” è la generica definizione che ricorre costantemente nei …

Donne e Islam: Rachida e le altre

 Con 19, parliamo di donne e islam. Che cosa vuol dire in Italia morire perché apostata? “Libertà, libertà”, se ne riempiono la bocca un po’ tutti. Ma non è vero che c’è tutta questa libertà, soprattutto religiosa, in Italia come in Occidente: si muore di apostasia anche da queste parti. E vivere da apostati, vuol dire vivere nascosti, nell’incubo di …

In Germania spuntano le “ronde cecene” per punire le donne che non rispettano la sharia

Sarebbero un centinaio gli islamici che, sguinzagliati per le strade di Berlino, tengono sotto controllo la città andando a caccia di ‘infedeli‘ e di trasgressori della sharia. L’allarme è della stessa polizia tedesca che sta investigando su una serie di assalti violenti nella capitale di Germania. A tenere sotto scacco le strade di Berlino è una “polizia” della morale – nel perfetto stile islamico – …

E adesso Mr. Facebook paga gli avvocati ai clandestini

 Zuckerberg – il signor Facebook- nel 2013 fondava l’embrione di un movimento politico pro-immigrazione dietro il paravento che fa tanto Onlus. In un editoriale a sua firma sul Washington Post, quattro anni or sono, lanciava formalmente il movimento FWD.us, “Forward Us”, “Avanti Stati Uniti”, dove “us”, suffisso di dominio per gli Usa, può anche significare “noi”. Progetto lanciato insieme ai leader di tutte le principali compagnie …

In Europa mezzo milione di donne infibulate (ma non ditelo ai giornaloni)

“Quando tornavo a casa avevo dei dolori alla pancia”, è quello che è riuscita a biascicare una ragazzina rimasta nell’anonimato, mentre un’altra, con estremo disagio, ha ricordato il dolore, il momento in cui veniva incisa, le difficoltà nel camminare, il sangue sul lenzuolo.  Al centro dell’ennesima storia di dolore e schiavitù targata islam ci sono camici bianchi che non curano, ma che sono, piuttosto, …

Non è un paese per bambini (se malati)

Nelle ore in cui l’Inghilterra è intenta ancora a pulire il sangue dell’odio islamico dai suoi marciapiedi in una battaglia oscura, e silenziata, c’è un altro fronte, altrettanto oscuro, in cui si combatte una battaglia difficile e funesta. Da una parte lo Stato che si è coperto le spalle con leggi colpevoli, organi di giustizia in doppio petto e la solita …

Macron, il presidente delle élite che piace ai Fratelli Musulmani

E’ stato Henry Hermand – il ricchissimo imprenditore socialista (morto lasciando agli eredi un patrimonio di 220 milioni di euro) – il primo ad investire su Emmanuel Macron. O meglio a costruire la figura dell’“uomo nuovo” che ora il presidente porta a spasso con il suo faccino ambizioso. Il primo, Hermand, dopo Brigitte, ovviamente, la donna che la stampa di tutto …

Altro che “Primavere arabe”, la guerra dalla Libia è arrivata in Europa

Ripubblichiamo un articolo di Lorenza Formicola presente su L’Occidentale e datato 26 Maggio 2017. Una analisi profetica alla luce degli eventi di ieri sera a Londra.     C’è il rischio di un attacco “imminente”, ha detto Theresa May a ventiquattro ore dall’attentato all’Arena di Manchester. La Gran Bretagna è un Paese sul chi va là, che sull’attenti mastica paura. Il …

Non c’è posto per le donne nell’Europa islamizzata

Quando all’indomani dell’attentato al giornale satirico Charlie Hebdo quelli di Fox News – il canale televisivo americano – sostennero l’esistenza di no-go-zone nel cuore di Parigi, mandarono su tutte le furie i media francesi. Il fatto che nel bel mezzo della romantica Ville Lumiére ci fossero aree ostaggio in cui i non musulmani non sono ben accetti, e dove regna la …

Circo mediatico al corteo dei migranti. Ma oggi è il giorno della Marcia per la vita

Milano e Roma in marcia. No, non c’entra niente Macron stavolta. Da una parte i migranti dall’altra la vita. A Milano la marcia lanciata dall’assessore alle Politiche sociali del Comune Pierfrancesco Majorino nasce sulla scia di quella organizzata a Barcellona (febbraio 2017), eppure i presupposti sono parecchio diversi: se nella città catalana la società civile chiedeva al governo di rispettare …