Fiction e il “suggerimento” mentale (Parte II)

Qui la Prima Parte Parlando di tempismo, “Che Dio ci aiuti 4” arriva quasi alla chiaroveggenza: nella puntata del 5 marzo una ragazza si trova a subire il ricatto di una malata sofferente che vuole assolutamente essere uccisa (mi rifiuto di scrivere “aiutata a morire” come hanno fatto diversi siti web che mostrano di aver già digerito la neolingua). Dal …

Fiction e il “suggerimento” mentale (Parte I)

Le brillanti produzioni Rai Fiction, un momento di svago dopo una giornata estenuante. Premere l’interruttore della TV equivale per qualcuno ad accendere un mondo di emozioni romantiche, per altri a spegnere il cervello, in tutti i casi una piccola fuga dalla realtà quotidiana. (C’è poi una terza categoria che tiene in una mano il telecomando e nell’altra il cellulare per …

La pornografia come strumento di controllo, individuale e sociale: chi detiene il mercato del porno? (VI parte)

Nelle scorse puntate abbiamo delineato qualche motivo di riflessione sul rapporto tra pornografia e controllo sociale, fino all’analisi di alcuni meccanismi neurofisiologici che determinano instupidimento, dipendenza e addirittura problemi di stimolazione sessuale (e quindi erezione nei maschi). Ora veniamo ad occuparci dell’altro aspetto: dai controllati, passiamo ai controllori.     Chi detiene il mercato del porno? Prima di tutto, un …

La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte III)

“Per impedire il ‘bisogno’ di crearsi una famiglia, gli individui vengono educati fin dall’infanzia ad avere rapporti sessuali liberi e scevri da ogni sentimento affettivo: la monogamia è infatti vietata e il sesso è svincolato dall’amore, le attività dilettevoli più elementari sono incessanti e la promiscuità sessuale, in particolare, è vista come un dovere sociale a tutte le età: dai …