Gli studi sul cervello contestano l’ideologia gender

Un importante recente studio americano condotto su quasi mille soggetti, da un’équipe guidata da Ragini Verma, neuro-scienziata dell’Università della Pennsylvania a Philadelfia (USA) (http://www.uphs.upenn.edu/news/News_Releases/2013/12/verma/), conferma, attraverso concreti dati scientifici, le differenze biologiche esistenti tra maschi e femmine. I risultati della ricerca, effettuata su 949 volontari (428 maschi e 521 femmine) di età compresa tra gli 8 e i 22 anni, …

L’ideologia del Gender (II Parte)

PERCHE’ PREOCCUPARSI – (L’ideologia del gender – II^ parte)  Perché occuparsi della teoria del gender? Perché l’argomento è diventato importante nel dibattito della cultura italiana?  – Mi è stato posto la domande del perché da un po’ di tempo a questa parte mi occupo dell’ideologia del gender. Potrebbe essere considerato uno dei tanti fenomeni propri della nostra strana e  insana …

L’ideologia del Gender (I Parte)

Obiettivo – L’obiettivo di questi interventi è quello di introdurci alle sfide della nuova ideologia, che da qualche decennio si è espansa in tutto il mondo: si tratta dell’ideologia del gender. Ora è appannaggio della cultura dominante. Si è imposta con un nuovo linguaggio, nuove norme, valori, stili di vita, invadendo anche l’ambito educativo con la proposta/imposizione di nuovi contenuti. L’ideologia del gender …

Lo strano caso dell’ideologia Gender che “non esiste”, però si trova dappertutto. Documenti.

Parte prima Chiarimento preliminare: sulla differenza tra gender studies e ideologia gender Speravamo tutti fossimo finalmente agli sgoccioli della discussione gender esiste / gender non esiste, e altre banalità simili. Speravamo di aver chiarito qual è la differenza tra ideologia gender e studi di genere. E invece no. Siamo ancora punto e a capo. Questa volta è il turno degli …

Alla radice dell’ideologia gender – La scuola di Francoforte – IV Parte

QUARTA PARTE Come abbiamo visto, la dialettica proposta dalla Scuola di Francoforte intende condurre al superamento del reale, anche a costo di modificare la nozione stessa di realtà: reale non è più ciò che ci si para davanti nella sua incontrovertibile evidenza, ciò al quale dobbiamo adattarci in quanto dato oppositivo originario (e strutturante sia per l’io che per la …