Ancora su La bisessualità psichica

La bisessualità psichica rappresenta una delle realtà dello stato primario della sessualità umana. Essa resta nel sottofondo, nei processi psichici, del bambino e dell’adulto. La bisessualità psichica  è la capacità di riconoscere intimamente e interiormente i due sessi e di farli dialogare al proprio interno e non il fatto di possedere entrambi sessi o giocare a sperimentare entrambi i sessi …

Il ruolo della bisessualità psichica

Il ruolo della bisessualità psichica nella costruzione dell’identità psicosessuale. Sulla problematica della “bisessualità psichica” ci si rifà costantemente al pensiero freudiano, facendogli dire quello che non ha mai detto. Occorre essere onesti e non far dire a qualcuno (a S. Freud) quello che non ha mai detto. L’identità sessuale è un dato oggettivo: noi siamo o uomini o donne, mentre il …

Ritrovare l’indipendenza

Ritrovare l’indipendenza Con la ribellione e con la ricerca dell’indipendenza: dando ascolto alla stampa indipendente, alle ricerche indipendenti, alle voci indipendenti. Con il pensiero critico: quindi con lo studio, con il rigore della logica e la fermezza al piano dell’evidenza, lasciando i neo-linguaggi autoreferenziali a chi li ha inventati, per dominarci, ribellandoci non solo alla neo-lingua ma anche alla seduzione …

PERCORSO DELL’IDENTITA’ PSICOSESSUALE – 4

IL PERCORSO DELL’IDENTITA’ PSICOSESSUALE – 4 7 – Il percorso dell’identità psicosessuale maschile – Il cammino del bambino verso la propria identità di genere ma­schile ha un suo iter particolare, di­verso da quello della bambina, analizzato nelle pagine precedenti. Anche per il bambino maschio, nel primo periodo di vita, l’identificazione primaria di sé  è con la madre. Ben presto, però, …

Percorso dell’identità psicosessuale – Prima Parte

PERCORSO DELL’IDENTITA’ PSICOSESSUALE  Premessa – La formazione dell’identità psicosessuale del figlio, maschio o femmina, è un problema di sviluppo della personalità. L’identità psicosessuale o di genere, sotto l’aspetto psicologico, è il risultato, a partire dalla realtà sessuale biologica, dell’elaborazione da parte del bambino/a dei processi relazionali con il padre e la madre, in un contesto più o meno favorevole. Per …

Identità psicosessuale e lo scambio dei ruoli genitoriali

Prima fase – La coppia è sposata da sei anni. Lei è insegnante di ruolo nella scuola elementare, molto apprezzata dalle colleghe e dalle famiglie per la serietà professionale e per la capacità di tenere a freno i bambini e farli apprendere. Il marito è un im­piegato con funzioni di dirigente in una media industria, ben voluto per la sua capacità …

L’identità psicosessuale del proprio figlio

Non è semplice, ma neanche impossibile. In un passato, non tanto lontano, si dava per scontato che la tendenza sessuale era di conseguenza legata all’identità di sesso, vale a dire che la con­formazione fisica era garante dell’orientamento sessuale. Ora, con l’evolversi delle ricerche, sappiamo che è necessa­rio sentirsi e viversi nella propria identità. Occorre pas­sare  dall’identità del sesso all’identità psicosessuale, …

Il percorso dell’identità psicosessuale – V Parte

Concludiamo con questa ultima parte la nostra digressione sulla identità psicosesuale iniziato qui (I Parte) , qui (II Parte) e qui (III Parte) e qui (IV Parte) 13 – Alcune cause psicologiche del fallimento dell’identificazione sessuale – E’ stato verificato che le cause psicologiche del fallimento dell’identificazione psicosessuale possono essere molteplici. In sintesi, mi soffermo sulle seguenti: 1) il predominio …

Il percorso dell’identità psicosessuale – IV Parte

Continuiamo la nostra digressione sulla identità psicosesuale iniziato qui (I Parte) , qui (II Parte) e qui (III Parte) 10 – Il processo di separazione dalla madre – Con la nascita la relazione fusionale, che il bambino ha con la madre, si trasforma in un’interdipendenza simbiotica che avvolge i due protagonisti: per quel periodo è una situazione ritenuta normale. La …

Il percorso dell’identità psicosessuale – III Parte

Continuiamo la nostra digressione sulla identità psicosesuale iniziato qui (I Parte) e qui (II Parte) 6 – Aspetti dell’identificazione femminile – Un primo aspetto è relativo alla donna/madre. Innanzitutto vi è l’esigenza che la madre si senta, si percepisca e si viva donna e proietti ai figli che l’essere donna è un valore. Ciò comporta che vi sia una buona …