Caro amico gay, la felicità non te la darà il “matrimonio”

DI ADAMO CREATO Stamattina, un po’ di fretta, ho letto la lettera di Sergio pubblicata sul blog di Mauro Leonardi. Scorrevo velocemente le righe come chi segue sul breviario la lettura dei Salmi, conoscendone già in anticipo versetto per versetto. Ho riletto il testo con più calma con l’intento di trovare almeno qualche concetto interessante. Ma, al netto delle pericopi emozional-sentimentali, non …

Un piccolo manuale di sudditanza scientifica

  “La razionalità scientifica è sotto attacco…” con queste parole viene presentato su Pikaia un volumetto sul “creazionismo”. Un utilissimo testo per capire in realtà come funziona il pensiero unico.   «Sotto un dittatore scientifico l’educazione funzionerà davvero e di conseguenza la maggior parte degli uomini e delle donne cresceranno nell’amore della servitù e mai sogneranno la rivoluzione. Non si vede per quale motivo dovrebbe …

La finestra di Overton animalista

L’accelerazione delle campagne animaliste e vegane fa parte di un meccanismo proprio della finestra di Overton. Le posizioni intransigenti sull’alimentazione a base di carne stanno ricevendo l’endorsement della grande stampa. Solo questa mattina scrivevo su CS di uno studio parascientifico teso a dimostrare una pretesa uguaglianza tra bambini e cani, ma si badi bene solo dopo i sei mesi di vita, prima gli …

Germania, i reati sessuali dei ‘migranti’ raddoppiano dopo un anno

La settimana scorsa, ad Amburgo, il tribunale ha decretato che un immigrato 29enne iracheno, Ali D., non può essere ritenuto colpevole dell’accusa di violenza sessuale su minore (l’uomo ha abusato di una ragazzina di tredici anni) perché non poteva sapere che avesse meno di 14 anni (in Germania gli under 14 vengono considerati dei bambini). La corte gli ha allora mostrato clemenza non …

“I cani come i bambini”, cattiva informazione sul Corriere

Sulla linea di una pretesa uguaglianza tra animali ed esseri umani che vede nel bioeticista Peter Singer il suo più noto esponente, il Corriere della Sera ha pubblicato il 6 giugno una notizia scientificamente infondata e dalle implicazioni antropologiche molto forti. “Ma i cani possono essere gelosi?” un titolo in sé insignificante, una domanda che non avrebbe sfigurato in un talk show …

The Red Pill: il film che le femministe non vogliono farti vedere

  Al di là del frame femminista ecco la discriminazione sessuale che nessuno vuole vedere, quella a danno dei maschi. Una realtà raccontata con i crudi argomenti delle cifre.     Cassie Jaye è una giovane regista americana, femminista da circa dieci anni. I suoi primi due documentari hanno trattato tematiche molto mainstream. Daddy I Do (2010)     parla dell’educazione sessuale delle …

Il preadolescente e la sua famiglia

La preadolescenza è una fase di transizione particolare, che si svolge lungo un breve periodo di tre o quattro: va dai 10/11 ai 14 anni, da metà della quinta elementare alla fine della terza media. E’ caratterizzato da rapide e profonde trasformazioni, fisiche, psichiche e sociali, che incidono irreversibilmente e in modo globale sullo sviluppo della personalità. Il preadolescente non …

Il figlio e la struttura familiare

Articolo pubblicato su Il Corpo in gioco (a cura di Gilberto Gobbi), Ed. ReS, Verona 2002 Premessa Il progetto “Percorsi di gioco e movimento” segue il suo iter pro­grammato, coinvolgendo i genitori sia con in­terventi psicomotori, struttu­rati per loro e tenuti dagli psicomotricisti, sia con in­contri formativi con lo psicologo, con il quale affrontare le problematiche genitoriali ine­renti i pro­cessi …

Comunicare nella coppia: 4. Comunicazione di coppia come individuazione e differenziazione

Comunicare nella coppia: 4. Comunicazione di coppia come individuazione e differenziazione  Il cammino d’umanizzazione del soggetto comporta l’acquisizione, attraverso molteplici fasi, della propria individua­zione, soggettività, come processo di differenziazione da ogni altra persona, che ha come obiettivo lo sviluppo della propria personalità individuale. Rappresenta l’affinamento delle particolarità individuali, sulla base della  predisposizione naturale. Ognuno si deve differen­ziare dalla madre e dal padre e dalle altre …

L’identificazione col padre

Gli studiosi insistono molto sull’importanza della figura pa­terna nel processo di separazione del maschietto dalla madre e nell’acquisizione dell’identità maschile. La Mahler, per esem­pio, accen­tua l’importanza dell’”abbandono della madre” e insi­ste su una co­stante presenza del padre per aiutare i due, madre e figlio, a sciogliere la simbiosi. In tale senso è determinante che il padre si dedichi alla formazione …