Figli della provetta e omogenitorialità

Figli della provetta e omogenitorialità «Io sono un prodotto comprato al supermercato dal quale è stata portata via l’etichetta.» A parlare è Stephanie Raeymaekers in una intervista al giornale Tempi. Nata da fecondazione eterologa vive alla ricerca del donatore e di eventuali fratelli consanguinei.  Il suo impegno è contro le leggi che tutelano l’anonimato dei donatori, leggi che vedono i …