Gianna Jessen? E’ imbarazzante!

Gianna Jessen è imbarazzante. Mette in discussione il diritto inalienabile della donna d abortire, uno dei tanti diritti umani che stanno su di noi come piombo. Gianna Jessen è figlia di una donna che l’ha abortita mediante aborto salino al settimo mese di gravidanza, cioè quando il feto è vitale. Io sono nata di sette mesi: nata in casa , …

Testimonianza: Io, Gianna Jessen sopravvissuta all’aborto!

TESTIMONIANZA: IO, GIANNA JESSEN, SOPRAVVISSUTA ALL’ABORTO Mi chiamo Gianna Jessen. Vorrei dirvi grazie per la possibilità di parlare oggi. Non è una piccola cosa dire la verità. Dipende unicamente dalla grazia di Dio il poterlo fare. Ho 23 anni. Sono stata abortita e non sono morta. La mia madre biologica era incinta di sette mesi quando andò da Planned Parenthood …

Testimonianze di vita!

La madre mi chiamò riferendomi il fatto che la figlia diciottenne fosse gravida. Nulla di strano fino a qui, se non che la donna era del tutto intenzionata ad aiutare la figlia ad abortire. Durante la telefonata, il cui tono era concitato e comprensibilmente confuso, desiderava chiedermi se, tramite ipotetiche conoscenze con l’ASL, io potessi affrettare l’intervento. Mi ritrovai ad …

Io, Gianna Jessen, “quasi uccisa nel nome dei diritti della donna”

TESTIMONIANZA: IO, GIANNA JESSEN, SOPRAVVISSUTA ALL’ABORTO Mi chiamo Gianna Jessen. Vorrei dirvi grazie per la possibilità di parlare oggi. Non è una piccola cosa dire la verità. Dipende unicamente dalla grazia di Dio il poterlo fare. Ho 23 anni. Sono stata abortita e non sono morta. La mia madre biologica era incinta di sette mesi quando andò da Planned Parenthood …

Lia Mills e il suo discorso anti aborto

Di Lucia Scozzoli, pubblicato su La Croce A febbraio 2009 la dodicenne Lia Mills, di Toronto è diventata una star nella sua scuola e su Youtube con i suoi cinque minuti di discorso a favore della vita, realizzato per un concorso scolastico. Nonostante lo scoraggiamento e l’aperta opposizione degli insegnanti, la presentazione di Lia è stata così ben fatta che …

I “nuovi mostri” della vita in provetta

Per la legalizzazione della fecondazione artificiale extracorporea (Pma: Procreazione medicalmente assistita) si è seguito in Italia lo stesso schema che ha portato alla legalizzazione dell’aborto. Così come la legalizzazione dell’aborto (male minore) doveva servire per sconfiggere l’aborto clandestino (male maggiore) e tutelare la salute delle donne, la legalizzazione della Pma (male minore) doveva sconfiggere il “far west della provetta” (male …

Nuova categoria di medici, gli specialisti in morte.

Nuova categoria di medici, gli specialisti in morte. I ginecologi sono specializzati nell’aiutare a venire alla vita, per loro l’obiezione di coscienza sull’aborto è inviolabile. La soluzione è un’altra, creare una categoria di medici specializzata nel dare la morte. Solo in quel caso le obiezioni sarebbero inaccettabili. Il 28 febbraio è stato pubblicato sul Corriere della Sera l’articolo “Aborto: l’obiezione e la …