Save Private Charlie. Salvate il soldato Charlie. Motivo numero 9 e 10

Il nono e il decimo motivo per cui ci battiamo per Charlie sono loro due, un uomo e una donna che si tengono per mano, con un bimbo bellissimo e malato.

Salviamo il soldato Charlie perché ogni essere umano deve avere il diritto di amare il proprio bimbo, e di sperare per lui. Amare è una parola costituita da Alfa privativo e poi Mors.

Vuol dire non voglio che tu muoia. Il genitore di un bimbo malato, tragicamente malato, nel dolore lo lascia andare. Lo lascia andare quando il momento è venuto, non prima. Lo lascia andare quando il bimbo è terminale e muore, non prima, lo lascia andare quando non c’è più speranza, non prima. Salvate il soldato Charlie perché quello che stanno annientando é il diritto più totale e ancestrale. Il diritto di madre e padre di amare il bambino e proteggerlo e volerlo vivo.

In un mondo sempre più cacofonico Cris e Connie sono le due meteore, il sasso nell’ingranaggio, gli Hobbit contro Sauron. Abbiamo questa rappresentazione folle della Natalità 2.0 con Giuseppe e Maria che mobilitano il web, l’unica arma che hanno, che schierano esperti in un dialogo sempre più kafkiano con un Erode buono che vuole la morte per best interess del loro bambino.

Se è suo destino che muoia bimbo, che Charlie muoia quando tutto è stato tentato, quando il momento di lasciarlo andare sarà arrivato, non prima.

Save private Charlie o il cuore di Cris e Connie si spezzerà e il nostro con il loro.

Silvana De Mari