Rane, ranocchi e animali in genere

Quando ho confessato che mangio le rane ( è tipico del Piemonte e di qualsiasi zona che abbia risaie) è scoppiata su FB una terrificante polemica.

La polemica riguarda il mangiare carne e quanto sia cattivo uccidere gli animali , tutti, incluse le zanzare. Gesù Cristo non era vegetariano. Chiunque affermi che essere vegetariani sia meglio che essere normali, ( c’è scritto proprio normali. Esiste una norma in biologia. Noi siamo onnivori ) si sta dichiarando migliore dei suoi antenati, cacciatori raccoglitori , della nonna che faceva l’arrosto per Natale, del Cristianesimo, si sta dichiarando migliore di Gesù Cristo.

Se voi siete contenti di essere vegetariani, vi trovate bene mi fa piacere per voi, ma che sia eticamente superiore per favore eliminiamolo. Non fate fare diete criminali ai vostri figli che sono onnivori, ai vostri cani e gatti che sono carnivori.

Tra l’altro : sono nata negli anni 50. Noi gli orsi ce li mangiavamo. Loro si mangiavano le nostre pecore e noi ci mangiavamo loro.

A spezzatino con i chiodi di garofano. Anche le volpi ci siamo mangiati. Loro mangiavano le nostre galline e noi mangiavamo loro. Avete mai visto un pollaio attaccato dalle volpi?

Non è vero che l’animale uccide solo per mangiare, uccide anche per il piacere di uccidere. Quando la volpe entra uccide tutte le galline e se voi siete un contadino , quello vi ha annientato. La mamma di Red? Me la sono mangiata io, sempre a spezzatino , ma senza chiodi di garofano.

L’irrazionalismo di considerare gli erbivori migliori, eticamente superiori rispetto a chi mangia la carne nasce dai film di cartoni animati con umanizzazione degli animali e da una precisa corrente di anti umanesimo, di odio per l’uomo visto come bestia infestante per il pianeta.

È una delle cause della catastrofe emotiva attuale, la perdita di identità , inclusa l’identità umana, creatura onnivora, appartenente a una civiltà che viene rinnegata come cattiva. Non è amore per gli animali, è odio per l’uomo e anche analfabetismo scientifico incapace di capire il concetto di ecosistema , dove i carnivori sono importanti quanto gli erbivori, quanto i saprofiti e nessuno muore di vecchiaia perché appena non riesce più a scappare viene sbranato. La morte fa parte della vita, chi odia la vita è talmente terrorizzato dalla morte che anche schiacciare una zanzara sembra troppo.

Noi ci relazioniamo con cani e gatti che sono carnivori perché la capacità di relazione si crea sulla predazione. Gli erbivori brucano l’erba , ognuno per conto suo, e non si relazionano gli uni con gli altri. La comunicazione nasce nella caccia e noi non siamo erbivori , non siamo vegetariani, chiunque lo sia sta negando la sua umanità , sta negando la sua biologia , si sta creando la posizione di essere il più buono del reame così da compensare le sue insicurezze.

Siete vegetariani? Tenetevelo per voi . E ricordatevi di prendere del ferro. Non venite a dirmelo su questa pagina . Questa è una pagina di una persona che non solo non è vegetariana , ma che ha opinioni sempre più perplesse in merito.
Cristo non era vegetariano e Hitler si vantava di esserlo. Voi siete più buoni e più etici di Gesù Cristo?

Non scrivetelo qui. Levatemi l’amicizia e andate su pagine più adatte a voi. Avete pianto più lacrime per il gorilla piuttosto che per 11,500 cristiani massacrati in Nigeria negli ultimi due decenni, il leone Cecil vi ha commosso più dei bambini dello Zimbabwe , due o tre l’anno, che muoiono sbranati dai leoni? Non ditemelo, non lo voglio sapere e prendiamo tutti serenamente atto che questa pagina non è per voi e cercatene una più consona.
Per inciso : anche i batteri sono creature viventi. Quando incidete un ascesso e buttate fuori il pus , ne uccidete milioni. E l’antibiotico? Mica ne avete preso?
Comunque , mi dispiace calunniare un morto , ma pare quelli del National Geographic abbiano in mano un documentario dove Cecil, il leone il compianto, sbrana uno gnu neonato. Le gazzelle del Serengeti hanno raccolto firme per dare il Nobel della pace al dentista, per il quale un esercito di pacifisti contrari a qualsiasi violenza ha invocato la pena di morte.
Gli allevamenti intensivi sono sbagliati. Deve essere vietata la fecondazione eterologa per le vacche e una gallina deve essere libera di becchettare, e questa è una causa giusta per cui è necessario battersi, ma non scrivete cose insensate. Se con mezzi naturali si fermassero le zanzare , la malaria non esisterebbe, non esisterebbero le innumerevoli malattie anche mortali trasmesse da zanzare e zecche e pidocchi, malattie che sono state fermate grazie agli insetticidi. Qualsiasi medico abbia lavorato in Africa e abbia avuto a che fare con la malaria non ama i protettori delle zanzare. Voi non le uccidete? È una scelta vostra.

Ne L’ultimo elfo Yorsh è vegetariano e molto compassionevole perché non è umano. Per diventare un uomo mangia carne e così acquisisce l’umanità . Voi siete uomini e donne. Noi siamo la nostra violenza, la nostra compassione , la nostra vigliaccheria, il nostro coraggio e anche la nostra ferocia. Non rinnegare nessuna parte della mistura. Un istinto negato diventa patologia.
Amate l’uomo, perché ha capacità di sofferenza infinita. Amate gli animali . Amate la natura. Se mangiare carne ricordate che un animale è stato ucciso , quindi è un gesto sacro. Ringraziate e pregate prima di mangiare e dopo e poi guadagnatevelo. La vostra vita è costata la morte quindi non può più essere vuota , non può più essere sprecata , non può più essere buttata via. Mangiare è una gesto sacro, come sacra deve essere l’unione di un uomo e una donna , sacra l’uccisione di un animale, perché il dolore e la morte non devono essere sprecati. Ma nemmeno negati, perché altrimenti la vita si ferma e l’apparente compassione diventa odio per l’uomo.

Silvana De Mari

Rispondi