Lìultimo giro della spirale

Libro finito e inviato un paio di ore fa.

Ci sono molte cose in questo libro.

La calata dei barbari sull’impero romano oppure dei mongoli di gengis khan sulla Cina.

La ferocia totale. Quando gli Alemanni entravano in una città la mortalità era il 100%, Quando Gengis Khan prende Pechino ci sono 350.000 morti alla’rma bianca.

Un altro tema è l’incontro ( scontro) tra un civiltà che non ha una lingua scritta, quindi manca di sinonimi e non dispone di parole astratte e una civiltà che ha invece una lingua scritta e ricca, tra una civiltà che non ha oggetti, e quindi non ha il nome per indicarli,  e una che ne ha moltissimi.

Altro tema è l’antietica. Chi vive in un sistema mostruoso e lo viola è una persona etica, però si sente dannatamente in colpa. Si sente un reietto.

Un bellissimo libro sull’etica invertita lo ha scritto Mark Twain.

L’ultimo giro della spirale è un libro sull’essere figlio e sull’essere fratello. Io sono sorella minore. La posizione che abbiamo nella famiglia, figlio unico, primogenito, secondogenito, ventiduesiomo di ventiquattro frateli ci segna in maniera importante.

E poi è un libro dove si sprofonda nel fango e ci si rialza, che è la via della vera gloria.

Buona notte a tutti voi, adesso me ne vado a dormire.

 

 

Comments

  1.  Non vedo l’ora che esca!! 

  2. a quale libro di Mark Twain si riferisce?

  3. le aavventure di Huckeberry Finn. Un ragazzo bianco aiuta uno schiavo a fuggire. Lo schiavo deve fuggire e raggiungere la libertà, così da riscattare la sua famiglia. la sua bambina più piccola è sordomuta, quindi destinata da schiava ad una vita bestiale. Il ragazzo non riesce a non aiutare il fuggitivo, sentendosi sempre in colpa verso il mondo e la proprietara delklo schiavo fuggitivo.

    Un abbraccio

    Mark Twain for president

     

Rispondi