Come diavolo…

Come diavolo ci siamo arrivati?

Come è possibile che medici e infermieri eseguano serenamente il compito di fare morire qualcuno di disidratazione, senza “cedere” al riflesso condizionato di mettere su una flebo davanti alle piaghe che spaccano le labbra e la bocca?
Ci siamo arrivati mediante un passaggio fondamentale, la chiave di volta.
Non è che i medici siano sempre stati degli stinchi di santo. Tutti conosciamo le storia del dottor Mengele , meno note sono le imprese dei suoi omologhi giapponesi dell’unità 731. Se non sapete che fossero costoro potete cercare su google. Anzi, no. Lasciate perdere. Meglio non sapere. Gli psichiatri sovietici non si sono coperti di gloria, e anche gli psichiatri statunitensi capitanati da Cameron che collaborarono con la CIA in esperimenti su non consenzienti di amnesia provocata e condizionamento mentale (programma MK ultra) non sono stati degli eroi. Tra l’altro , il programma MK ultra è uno dei quei campi dove è difficile capire dove sia il confine tra realtà e leggenda metropolitana, ma a un certo punto ci fu anche un’indagine di una commissione con a capo Edward Kennedy, quindi ci deve essere qualcosa di vero.
Attali, il mentore di Macron, spiega come sia più corretto sopprimere gli anziani improduttivi (in effetti si risparmia sulle pensioni)
Singer, venduto come filosofo (!!!) e filantropo (???) spiega come sia giusto sopprimere un neonato malato così che possa essere sostituito (sostituto?) da un neonato sano ( e se viene malato anche questo?)
C’è stato un passaggio per cui la vita ha perso valore.

La vita di tutti. Quella di ognuno di noi.

Silvana De Mari
Segue

Rispondi