Buon compleanno Israele

Buon Compleanno Israele.
Oggi, Festa dell’Indipendenza, è il LXIV compleanno dello Stato d’Israele.
 
Seguendo questo link http://israel21c.org/technology/innovation/made-in-israel-the-top-64-innovations-developed-in-israel/ potrai vedere (anche se non hai voglia di leggere) le IMMAGINI di alcune delle scoperte scientifiche e innovazioni tecnologiche provenienti da Israele, la cui provenienza, nella maggior parte dei casi, è taciuta dai media italiani ed è spesso ignorata anche da tanti Ebrei…

Nonostante la continua minaccia da parte di vicini ostili e le spese militari molto ingenti per potervi far fronte [è purtroppo incontesabile che "Se gli arabi deponessero le armi ci sarebbe la pace, mentre se Israele deponesse le armi sarebbe sterminata"), Israele non solo sopravvive, ma continua a crescere e si sviluppa di continuo (PIL aumentato negli ultimi dieci anni in media dell’4% annuo) essendo il paese che investe, fra tutti i paesi del mondo, la più alta percentuale del proprio bilancio in Ricerca e Sviluppo (dati OCSE), attirando quindi compagnie che vi stabiliscono i propri soli centri di ricerca fuori dagli USA (Apple, Comverse, Intel, Microsoft, Motorola, ecc.).
Israele è il secondo paese al mondo al NASDAQ come generatore di "Start-up companies"; ha un tasso di disoccupazione fra i più bassi del mondo (5,5% ca.); è fra i primi tre paesi al mondo per percentuale di laureati nella popolazione; nonostante una popolazione di appena 7 milioni circa, esporta per un valore di oltre 60 miliardi di Euro annui (l’Italia con oltre 61 milioni di abitanti esporta 338 miliardi di Euro ca.). 
Insomma, un paese ultramoderno, con un indice di libertà di stampa e d’informazione quasi doppio di quello italiano (fonti OCSE) con il Wi-Fi libero e gratis sugli autobus di linea, oltre che quasi ovunque nelle città, pannelli solari in ogni casa da circa 40 anni, e un PIL pro-capite superiore a quello dell’Italia (fonti F.M.I.)…nonostante sia il solo paese della zona a non avere petrolio…e in cui la popolazione araba d’Israele, cittadini, votanti, eletti, presenti in ogni settore della vita fino alla Corte Suprema (cose di cui i pochi Ebrei che rimangono nei paesi arabi che non li hanno espulsi tutti, si sognano!), gode di un tenore di vita e libertà infinitamente maggiori che in ogni altro paese arabo…
Israele è al settimo posto al mondo su 124 paesi nell’indice di felicità degli abitanti…ed è anche il secondo paese al mondo per istruzione dopo il Canada…con una delle percentuali più alte al mondo di donne che lavorano, donne laureate, donne ministro, donne segretarie di partito, donne nella corte suprema, donne dirigente d’azienda, eccetera…il tutto con vicini che trattano le donne come bestiame… Tutti segni di un indice di libertà e democrazia sconosciuti non solo ovviamente ai vicini musulmani, ma anche a certi paesi Europei.
 
I fatti di cui sopra sono cose di cui i media italiani non parlano mai, preferendo relegare al ruolo di paria da ignorare, o di bersaglio quotidiano, un paese che di certo ha un sistema e valori molto più vicini ai valori occidentali di libertà e progresso di non uno qualsiasi dei paesi arabi che, ciononostante, TUTTI i politici italiani, dai consigli comunali alla presidenza della repubblica, adulano di continuo.
 
È decisamente il caso di brindare un "Le-Chaim!" con qualche buon vino della Golan Heights Winery ( Casa Vinicola delle Alture del Golan), che anche quest’anno, come del resto accade sin dal 1985 con il primo posto mondiale conquistato dal Yarden Golan, ha vinto diverse medaglie nella più prestigiosa competizione vinicola internazionale di fronte a vini californiani, fancesi, italiani, ecc. 😉
 
Chag ‘Atsmaut Sammeach!
 

Sergio HaDaR Tezza

Comments

  1. non so se li conosce già ma le volevo consigliare due blog molto interessanti su israele:

    http://viaggisraele.blogspot.it/

    http://bibliotecadisraele.wordpress.com/

Rispondi