Buon Anno

 Buon anno a tutti. Ci vediamo l’anno prossimo con 365 giorni nuovi. Un dono straordinario. Ci impegniamo a non sprecarne nessuno.

Che Dio vi benedica.
Per coloro che sono laici: Che la forza sia con voi.
Per coloro che sono laici e non amano Guerre Stellari : Che la fortuna sia dalla vostra parte. 
Per coloro che sono laici e non amano Guerre Stellari e detestano Hunger Games, be’, tanti auguri.
Che i sani sorreggano i malati. Che gli intelligenti facciano attenzione ai cretini. ( Rankstrail, L’Ultimo orco) e tra tutti ce la faremo. Abbiamo superato la peste del 300, siamo usciti dalla seconda guerra mondiale e abbiamo ricostruito il mondo. Noi siamo invincibili.
Tranquilli, ce la faremo.

Delle stragi dei terroristi islamici e dei nostri media che ne parlano senza mai nominare la parola islam ne parliamo certo, non lo dimentichiamo.

Della signora Asia Bibi che nel 2014 farà il suo quinto anno di prigione anche ne parliamo. 

Dei morti di Bagdad morti perché qualcuno ha messo un’autobomba davanti a una chiesa " ma non è una strage contro i cristiani" ( certo che no, è una strage contro i puffi) anche ne parliamo.

E ne parleremo anche l’anno prossimo e poi smetteremo di parlarne perché queste cose smetteranno di succedere.

Le culture di morte vincono le battaglie, le culture di vita vincono le guerre.

Tranquilli.

Ce la faremo.

Silvana

Rispondi