Charlie, il suo papà e la sua mamma. E tutti noi…

CHARLIE, IL SUO PAPA’ E LA SUA MAMMA. E TUTTI NOI…. (Immaginando una lettera del piccolo ai suoi genitori) “Carissimi papà e mamma, sembro dormire lo so, ma il mio cuore veglia su di voi, sempre. Che meraviglia, che spettacolo questa gara a chi mi ama di più, vero? Eppure non ho fatto nulla se non venire al mondo gratuitamente …

Si può imporre la virtù?

Si può imporre la virtù? In questi giorni di grandi dibattiti – peraltro piuttosto inconcludenti -, sul tema dell’immigrazione, in cui l’Italia, al momento al centro di sempre più massicci sbarchi, chiede con forza all’Europa di essere più accogliente nei confronti dei migranti, mi son posto, e vorrei porre a chi mi legge, una domanda. Possono gli stati imporre la …

Quello che non conoscete dei cristiani pakistani

Di – Zarish Imelda Neno Il Pakistan è uno stato islamico con una popolazione stimata intorno ai duecento milioni di abitanti. I cristiani sono una piccola percentuale di questa popolazione stimata intorno all’1,6%. Un tempo i cristiani  venivano chiamati ‘Isa’ dai musulmani. Un appellativo non gradito, poiché Isa per l’Islam rappresennta il nome di Gesù: profeta come tanti e non …

Chiara Chiessi (Presidente Universitari per la Vita): “Questo bambino infatti, interroga le coscienze di ognuno di noi”.

  La Corte di Strasburgo ha decretato la morte di Charlie, un bambino di 10 mesi affetto da sindrome da deperimento mitocondriale. Siamo caduti nel baratro più profondo, nell’aberrazione più nera, nella disumanizzazione più completa. Per impedire tutto questo e per il diritto alla vita di Charlie, gli Universitari per la Vita hanno deciso di inviare un appello al Presidente …

In Europa mezzo milione di donne infibulate (ma non ditelo ai giornaloni)

“Quando tornavo a casa avevo dei dolori alla pancia”, è quello che è riuscita a biascicare una ragazzina rimasta nell’anonimato, mentre un’altra, con estremo disagio, ha ricordato il dolore, il momento in cui veniva incisa, le difficoltà nel camminare, il sangue sul lenzuolo.  Al centro dell’ennesima storia di dolore e schiavitù targata islam ci sono camici bianchi che non curano, ma che sono, piuttosto, …

Caro amico gay, la felicità non te la darà il “matrimonio”

DI ADAMO CREATO Stamattina, un po’ di fretta, ho letto la lettera di Sergio pubblicata sul blog di Mauro Leonardi. Scorrevo velocemente le righe come chi segue sul breviario la lettura dei Salmi, conoscendone già in anticipo versetto per versetto. Ho riletto il testo con più calma con l’intento di trovare almeno qualche concetto interessante. Ma, al netto delle pericopi emozional-sentimentali, non …

Germania, i reati sessuali dei ‘migranti’ raddoppiano dopo un anno

La settimana scorsa, ad Amburgo, il tribunale ha decretato che un immigrato 29enne iracheno, Ali D., non può essere ritenuto colpevole dell’accusa di violenza sessuale su minore (l’uomo ha abusato di una ragazzina di tredici anni) perché non poteva sapere che avesse meno di 14 anni (in Germania gli under 14 vengono considerati dei bambini). La corte gli ha allora mostrato clemenza non …

Non è un paese per bambini (se malati)

Nelle ore in cui l’Inghilterra è intenta ancora a pulire il sangue dell’odio islamico dai suoi marciapiedi in una battaglia oscura, e silenziata, c’è un altro fronte, altrettanto oscuro, in cui si combatte una battaglia difficile e funesta. Da una parte lo Stato che si è coperto le spalle con leggi colpevoli, organi di giustizia in doppio petto e la solita …

L’identificazione col padre

Gli studiosi insistono molto sull’importanza della figura pa­terna nel processo di separazione del maschietto dalla madre e nell’acquisizione dell’identità maschile. La Mahler, per esem­pio, accen­tua l’importanza dell’”abbandono della madre” e insi­ste su una co­stante presenza del padre per aiutare i due, madre e figlio, a sciogliere la simbiosi. In tale senso è determinante che il padre si dedichi alla formazione …

Come andrà a finire il Ramadan iniziato con la strage di cristiani in Egitto

  All’ora di religione vi avranno sicuramente raccontato che il Ramadan è il mese, per il calendario islamico, nel quale si pratica il digiuno (in arabo: رمضان‎, ramaḍān). Si tratta di un momento d’eccezione dell’anno dei fedeli musulmani. “Il mese in cui fu rivelato il Corano come guida per gli uomini e prova chiara di retta direzione e salvezza”, dunque …